La location che non ti aspetti – La stanza degli ospiti *9

{Bentrovati! Com’è iniziata la vostra settimana? La mia alla grande: dopo Il Blog Lab c’ho preso il vizio e mi sono iscritta ad un nuovo corso! Chi ha paura del business plan? Beh, io un po’… ma sono certa che con Francesca Marano le cose miglioreranno! E infatti… abbiamo iniziato da appena due giorni e già sono entusiasta!!

Ma nonostante questa si preannuncia già una settimana esplosiva – il mio Progetto, quello top secret, ricordate?, inizia a prendere forma!! – non voglio mancare nessun appuntamento con voi! A partire da La Stanza degli Ospiti! Oggi tocca alla neo mamma Manu… che è un vulcano di energia e di idee! Gustatevi questo post e andate a vedere tutti i matrimoni, perché sono uno più belli dell’altro! Fidatevi!}

Quando la parola d’ordine, che racchiude il tema essenziale del matrimonio è l’originalità, gli sposi unconventional danno libero sfogo alle loro idee bizzarre.
Chi lo dice che chiesa, municipio e villa d’epoca siano le uniche location dove coronare il grande giorno. I tempi moderni, la voglia di essere diversi e di stupire i propri invitati, la mancanza di un grosso budget o semplicemente la passione per un determinato sport piuttosto che un hobby, portano alla scelta di luoghi che, fino a poco tempo fa, potevano risultare assolutamente “fuori luogo”.
E allora basta fare un giro in rete per rendersi conto che la fantasia non ha più limiti e confini.
Cosa ne pensate di questi sposi americani che hanno scelto un museo d’arte contemporanea? Bizzarro ma efficace se si vuole dare un tocco di modernità all’evento.
museo

Gli sposi hanno la passione per il tennis? Benissimo, perché allora non sposarsi in un campo da tennis? Queste idee un po’ fuori dagli schemi arrivano sempre dal mondo anglosassone. Noi italiani in queste cose siamo più tradizionalisti.tennis tennis 2
Personalmente, se dovessi scegliere il mio posto del cuore opterei per un matrimonio in un faro. La poesia di questo luogo evoca in me una sensazione di romanticismo e libertà… sarà la vicinanza con mare?
faro

Poi c’è questa nuova moda americana, che mi fa sorridere: sposarsi in biblioteca! Io in biblioteca ho passato anni di studi universitari e la voglia di tornarci per sposarmi è pari a zero! Evidentemente ci sono coppie che non la pensano come me.

biblioteca

In Italia è un pochino impraticabile per la mancanza di grattacieli stile film hollywoodiano, ma l’idea di sposarsi all’ultimo piano di un mega edificio è bizzarra e divertente! Lontani parenti e amici che soffrono di vertigini.

Manu, Agnese sogna sempre

One thought on “La location che non ti aspetti – La stanza degli ospiti *9

Adoro leggere cosa ne pensate!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...