Unconventional Cate!

Buongiorno!

Non ci speravate più, dite la verità?! E invece eccomi qui a raccontarvi di uno dei progetti più importanti di questo anno che come vi ho già ripetuto allo sfinimento sarà  s c o p p i e t t a n t e !

Mesi or sono, Valeria di Spose Non Convenzionali paventò la possibilità di organizzare una fiera che non fosse una fiera, un evento concepito come un incontro per scambiarsi idee e progetti, insomma una grande festa! Non avevo ben chiaro che cosa volesse dire… ma mi piaceva e mi sono buttata: io ci sto!

E Valeria mi ha preso sul serio! Quando mi è arrivata l’email per confermare la mia presenza, da un lato ero emozionatissima… dall’altro mi sono chiesta: e mo che faccio? Che c’entro io? Ho temporeggiato un po’… insomma, io penso sempre di non essere all’altezza e questa mi sembrava un’altezza eccessiva per me (che volete farci… la mia insicurezza è una malattia cronica!).

Poi per fortuna arriva sempre quell’attimo di incoscienza, in cui mi butto! E mi sono buttata anche questa volta: si, Valeria, ci sono anch’io! Intendo all’Unconventional Happening!slider_high2

Chi mi conosce nella quotidianità, nella vita di tutti i giorni, si chiederà: ma che ci fa Caterina ad un evento unconventional? Beh… dipende sempre che si intende per non convenzionale!

Il dizionario definisce convenzionale qualcosa di prestabilitobanale, ovvio, stereotipato, scontato, impersonale, freddo, formale… Beh, se la mettiamo così, allora sono decisamente non convenzionale (e modesta!) Non mi butterei mai da un ponte legata ad un elastico che mi sballotta qua e là, questo è certo, ma senza dubbio in tutto quello che faccio cerco sempre di non essere scontata, noiosa! In questo senso mi sento molto unconventional!

Insomma… questa lunga introduzione per raccontarvi di come mi sono ritrovata, senza rendermene conto, a tenere un workshop all’Unconventional Happening!

Passeremo insieme due ore e, per certo, ci divertiremo! (…è il mio primo workshop!!😉 sai le risate!!)

 Lo so, lo so, qualcuno di voi starà pensando: ma a che serve un workshop sulle partecipazioni?! Beh, innanzitutto non si parlerà di partecipazioni, ma di stationery… che non è la stessa cosaCome nasce un progetto coordinato e personalizzato? Da che parte si comincia? Soprattutto se decidete di fare da soli, non è poi così semplice e scontato! Partiremo dalla teoria e arriveremo a concretizzarla, realizzando insieme qualche progetto alla portata di tutti ma dall’effetto assicurato!

Insomma tireremo fuori la crafter che è in voi!Idea-Grafica

Che poi, mica è solo rivolto alle spose… tutto quello che ci diremo e faremo potrete sfruttarlo anche per altre cerimonie ed eventi… dal Battesimo del vostro primogenito, alla cena con gli amici per inaugurare la nuova casa! Insomma, ogni occasione è buona per fare festa e ogni festa è fatta anche di dettagli… e sono i dettagli che fanno la differenza!

Allora, che ne pensate?

Io vi aspetto a braccia aperte! Sarà una buona occasione per conoscerci e condividere!

Ci vediamo a Roma,

Unconventional Cate (citando Anna Tulimami!)

Adoro leggere cosa ne pensate!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...