Svuotare le uova

Ciao a tutte!

Ieri sera mi è venuto in mente che dopo due post su come decorare la tavola e la casa con le uova, sarebbe stato utile fare un passo indietro e capire bene come svuotare le uova e pulirle bene per evitare cattivi odori!
Così ho dato un’occhiata in giro e ho scoperto che ci sono due correnti di pensiero: ve le illustro velocemente!
Soluzione 1: il doppio foro
Occorrente: un ago a punta fine, un ago a punta grossa e una ciotola.
Fare con l’go più fine un foro ad un’estremità e con quello più grande dalla parte opposta. Soffiare dentro l’uovo dal foro più piccolo, facendo in questo modo uscire il contenuto dell’uovo dall’altro lato… Ovviamente il tutto deve essere eseguito al di sopra della ciotola per recuperare tuorlo e albume!
Soluzione 2: il foro unico
Occorrente: uno svuota uovo, una siringa, una vite filettata, un martello, una ciotola.
Faccio subito una premessa: ho scoperto dell’esistenza dello svuota uova in questa circostanza: non credevo esistesse un’attrezzo simile! Dovrebbe trovarsi nei negozi di fai da te o forse in quelli di cucina: si tratta di una sorta di pompetta collegata ad un ago, che inserito nell’uovo immette aria e spinse fuori il contenuto. Ma procediamo con ordine!
Mettete l’uovo su un contenitore che lasci sospesa la base dell’uovo: potete utilizzare un semplice vasetto! Appoggiate la vite sull’estremità superiore dell’uovo, chiamiamola punta, per intenderci, e battendo leggermente con il martello, praticate il foro. Ora se avete lo svuota uova bene, altrimenti potete utilizzare una semplice siringa: il procedimento è comunque lo stesso, con la sola differenza che con la siringa dovete aspirare aria tirando lo stantuffo prima di procedere. 
Bene, a questo punto immettete aria dal foro e questa provocherà la pressione necessaria a far uscire dallo stesso foro il contenuto!
(per vedere le immagini di questo procedimento andate a dare un’occhiata qui!)
Via Martha Stweart
Per quanto riguarda la pulizia, una volta svuotato l’uovo nel modo che preferite, immergetelo nell’acqua: se avete praticato un unico foro aiutatevi con la siringa per far entrare l’acqua nell’uovo più velocemente. Agitate l’uovo e fate uscire l’acqua. Ripete l’operazione finchè l’acqua non sarà limpida.
A questo punto riempite una ciotola con 1,5 l d’acqua e 1 bicchiere d’aceto e lasciate l’uovo in immersione per non più di un’ora, altrimenti rischierete di scioglierlo! Dopo un’ora strofinate il guscio e svuotate l’uovo: non solo eviterete la formazione di cattivi odori, ma il guscio risulterà più bianco e avrà perso persino i timbri con le scadenze!
Ora non vi resta che lasciarlo asciugare: se avete un solo foro, mettetelo con il foro verso il basso.
Una volta asciutto date pure sfogo a tutta la vostra creatività!

Adoro leggere cosa ne pensate!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...